FRIDA KHALO

PITTRICE

Questa è la storia di Frida Kahlo all’anagrafe Magdalena Carmen Frida Kahlo y Calderón,

 una delle più grandi pittrici donne, nata a Coyoacán il 6 luglio 1907.

A quanto pare anche Frida fu una guerriera, perché la vita la mise di fronte a parecchie difficoltà, che superò con tenacia e successo. A sei anni si ammalò di poliomielite a causa della quale rimase per sempre zoppa.

A diciotto anni rimase coinvolta in un terribile incidente d’autobus. Rischiò di nuovo di morire, e fu costretta a trascorrere interi mesi a letto. Ma nemmeno questo fu abbastanza per spegnere lo spirito di Frida, che infatti continuò a dipingere grazie ad un originalissimo cavalletto che le permettesse di coltivare la sua passione per la pittura.

Non appena guarì si alzò dal letto e con la tenacia che la contraddistingueva andò dritta dall’artista più famoso del Messico, Diego Rivera per presentargli i suoi quadri. Diego non poté fare altro che restare affascinato da questa seducente donna. I suoi dipinti erano così forti, così originali che tutti ne rimanevano affascinati. Diego e Frida si sposarono. Erano una coppia originale, tanto che vennero soprannominati “l’elefante e la colomba”. Per tutta la vita Frida continuò a lottare e a dipingere quei bellissimi quadri che oggi tutti conosciamo.

Storia ispirata dal libro “Storie della buonanotte per bambine ribelli”, Elena Favilli e Francesca Cavallo. Mondadori.

Annunci